Subscribe to RSS

MacBook Pro Retina Display: caratteristiche e prezzo dal WWDC

MacBook Pro 2012

Il notebook più sottile, hi-tech e ‘risoluto’ del mondo. E’ con queste parole che potremmo descrivere alla perfezione la nuova generazione di MacBook Pro 2012 con Retina Display, dotato di caratteristiche interessanti ed un prezzo che farà parlare parecchio. Un modello che che va ad affiancarsi ai MacBook attualmente commercializzati – che a loro volta hanno ottenuto diverse migliorie -!

Introdotto con il nome di ‘Next Generation MacBook Pro‘, questo nuovo gioiello della casa di Cupertino salta all’occhio grazie al design completamente rinnovato, con un profilo ultrasottile ai limiti della fisica e, soprattutto, grazie ad un display a dir poco impressionante.

Le forme sono familiari: sembra un MacBook Pro ‘dimagrito’, con uno spessore straordinario contenuto in soli 1.8 centimetri, con un design che riprende il ‘family feeling’ che caratterizza i prodotti Apple degli ultimi anni.

Ampio uso di alluminio, quindi, che torna ancora una volta protagonista grazie alla scocca unibody, realizzata da un monoblocco di alluminio scolpito e scavato con strumenti ad alta precisione. Scelta che porta degli evidentissimi benefici: maggiore rigidità torsionale, che rende il MacBook più resistente di un comune notebook, a cui si affianca un maggiore spazio per le componenti interne e che, di conseguenza, permette anche di ridurre gli ingombri esterni. Un ‘dimagrimento’ che, ovviamente, ha richiesto alcuni sacrifici, come l’addio al lettore DVD ed agli hard disk classici – in favore delle memorie SSD -. Completamente rinnovati trackpad – ora in vetro – e tastiera, che integra il tasto di accensione in alto a destra ed è dotata di un sistema di retroilluminazione automatizzato che rileva la luminosità ambientale.

Il fiore all’occhiello del MacBook Pro 2012 è lui, il Retina Display, che in questa sua comparsata nel mondo dei laptop sfoggia una spaventosa risoluzione di 2880×1800 pixel, a 220 pixel per pollice e con una diagonale di 15.4 pollici. Facile prevedere colori incredibili, una risoluzione mai vista prima – e grazie, con 5.1 milioni di pixel! -, migliori angoli di visuale e, stando a quanto dichiarato da Apple, anche una minor quantità di riflessi. Un dato quest’ultimo che ci riserviamo di valutare in sede di recensione, visto che in apparenza il nuovo MacBook adotta ancora una volta un vetro lucido a protezione del display.

Non solo display e design, però, e come da tradizione Apple presta grande attenzione anche alle tecnologie più avanzate ed alla potenza.
Proprio per questo non stupisce la presenza di processori Intel Core i7, quad core ovviamente, oltre alla possibilità di installare a bordo fino a 16GB di memoria RAM ed una scheda video integrata Nvidia Kepler GeForce GT 650M, che promette meraviglie in ambito videoludico.
Grande attenzione anche sul fronte della memoria di archiviazione: addio ai vecchi hard disk e largo ai dischi a stato solido, con la possibilità di arrivare fino a 768GB. Ovviamente considerando che la memoria SSD è ‘fatta su misura’ per Apple pare impossibile pensare che qualcuno possa ampliare la memoria del portatile dopo l’acquisto. Se le vostre esigenze richiedono più spazio fareste bene a valutare servizi di cloud storage come Dropbox o Google Drive.

Detto questo, nonostante le dimensioni ridotte i folli tecnici della casa di Cupertino sono riusciti miracolosamente a stipare nel nuovo MacBook una batteria decisamente capiente, in grado di garantire una autonomia di sette ore per ciclo di carica e ben 30 giorni in stand-by.

Prezzi? Altini, a dire il vero: 2.299 euro per il modello con CPU da 2.3GHz, 8GB di RAM e 256GB di memoria, destinati ovviamente a salire a 2.929 euro nel caso in cui si opti per il modello da 2,6GHz e disco da 512GB. Disponibilità a partire dalla giornata di oggi negli Apple Store.

Altri articolitorna all'home page

Tecnologia da DJ

Tecnologia da DJ(0)

Accessori e app per DJ che hanno scambiato la loro collezione di dischi in vinile con un iPad

Apple registra il nome iWatch in Giappone

Apple registra il nome iWatch in Giappone(0)

Dopo la registrazione del marchio in Russia il mese scorso, la notizia conferma le ipotesi di uno smartwatch proprio con questo nome

Accessori running: il kit hi-tech per correre

Accessori running: il kit hi-tech per correre(0)

Abbigliamento, scarpe e accessori elettronici per chi è “born to run”

iOS 7: le 10 cose che devi sapere

iOS 7: le 10 cose che devi sapere(0)

1. iOS 7: Interfaccia utente È tempo di dare un po’ di tregua al guru del design di Apple Jony Ive. La nuova grafica è bella, con un nuovo font molto pulito, icone uniformi per molte app e un effetto semitrasparente che lascia sempre parzialmente visibile il desktop. Il disordine è stato ridotto al minimo,

SmartWatch 2: svelato l’orologio intelligente di Sony

SmartWatch 2: svelato l’orologio intelligente di Sony(0)

Sony ha lanciato lo SmartWatch 2, un orologio compatibile con Android che è impermeabile, ha uno schermo leggibile in piena luce e un’autonomia fino a quattro giorni.

leggi tutto

0 commenti

Aggiungi un commento

Commenting is allowed only for registered users.

Contatti e informazioni

Social network

Categorie più calde

CHIP:itGameRepublic.itiCreate MagazinePlayboy.itRiviste in digitale
© 2011 Play Lifestyle Media Srl - P.IVA: 02006400036 - Tutti i diritti riservati.