Subscribe to RSS

Recensioni torna alla home page

Ouya: console di gioco con Android a meno di 100 euro Ouya: console di gioco con Android a meno di 100 euro(0)

Dopo una campagna di finanziamento su Kickstarter che la ha vista raccogliere 8,5 milioni di dollari da finanziatori privati, la console di gioco open source Ouya games è finalmente una realtà.

Questo piccolo dispositivo cubico utilizza Android 4.1, ha un controller Bluetooth e costa meno di 100 euro. Alcuni esperti nell’industria dei videogiochi predicono che potrà erodere quote di mercato agli astri della categoria, come Sony PS4, Microsoft Xbox One e Nintendo Wii U.

Sebbene l’Ouya sia forse il più celebre interprete della nuova ondata di console di gioco basate su Android, non è l’unico nel suo campo. Quest’anno saranno lanciati anche GameStick, M.O.J.O di Mad Catz e la console portatile Nvidia Shield, tutti dispositivi basati sull’OS di Google.

Ouya: dimensioni e costruzione

Creato dal designer svizzero Yves Béhar, Ouya è un cubo di metallo e plastica molto pulito, e misura solo 75 x 75 x 82 mm. Ha un pulsante di alimentazione in cima, ma nessun altro tasto in vista sulla console. Sul retro ci sono le porte di connessione e una ventola incredibilmente silenziosa alla base. Nonostante le piccole dimensioni, il peso non è indifferente: circa 300 grammi.

Ouya: funzionalità

L’Ouya utilizza Android, ma ha una sua interfaccia e menu di sistema personalizzati. Nonostante il software sia lo stesso che è utilizzato su smartphone come Samsung Galaxy S4 e HTC One, l’Ouya non è compatibile con il market Google Play, e non può quindi utilizzare i giochi che avete acquistato in precedenza.

Dovrete invece utilizzare lo store ufficiale Ouya, che al momento ha un catalogo che non è paragonabile a quello di Google Play. Questo significa anche che probabilmente i giochi avranno un prezzo più alto della equivalente versione per dispositivi standard.

Sotto al cofano, l’Ouya è alimentato dal chipsetNvidia Tegra 3, che assicura ottime prestazioni 3D anche se in effetti non è nulla di rivoluzionario (molti smartphone e tablet utilizzano questo chip ormai da un anno), e il già citato Nvidia Shield monterà il processore Tegra 4, che offre prestazioni ancor migliori.

In termini di connettività, l’Ouya è molto simile a un tablet Android. Ha Bluetooth integrato per poter usare tastiere, mouse e gamepad, connessione internet Wi-Fi o via cavo, e ha una porta Usb 2.0 che permette di collegare periferiche e ulteriore memoria (l’unità include già 8 GB di memoria Flash).

Ouya: il controller

Sebbene sia stato descritto dal team di sviluppo come “lo Stradivari dei controller”, il joypad di Ouya non è sicuramente altrettanto rifinito o pregiato. Come il sistema, è un mix di alluminio satinato e plastica. Il layout dei tasti è chiaramente ispirato al controller XBox, ma la qualità costruttiva non è eccellente.

I pulsanti frontali a volte rimangono incastrati quando li si preme con forza, e le placche di metallo che coprono il comparto delle batterie (richiede due stilo AA per funzionare) non è completamente piano quando viene chiuso.

Ouya: i giochi

Esaurite le caratteristiche tecniche, quel che decreterà il futuro di Ouya sarà la sua libreria di giochi. Purtroppo, le previsioni al momento sono tutt’altro che ottimistiche. Al momento in cui scriviamo, si nota l’assenza di giochi di qualità. Il titolo più famoso è al momento Final Fantasy III, seguito dai porting di Canabalt e Wizorb. Purtroppo, non c’è molto altro che faccia strappare i capelli, o che ci tenga occupati più di qualche minuto.

Sebbene gli sviluppatori come Sega abbiano già promesso il loro supporto in futuro, l’Ouya al momento non offre alcuna esclusiva che possa tentare i giocatori hardcore. I titoli previsti all’orizzonte, come Sonic CD, Shadowgun e Dead Trigger, sono tutti disponibili da mesi su iOS e Android.

L’unico vero beneficio nel giocare questi vecchi classici sull’Ouya è la presenza di un controller fisico, ma molti dei giochi sono in realtà stati riprogettati per funzionare al meglio su un touch screen.

in definitiva, l’Ouya difficilmente avrà esclusivi giochi imprescindibili sulla scorta di The Last of Us, Halo 4 o New Super Mario Bros. U. Per giochi di quel calibro, sarà necessario comprare una console dei tre costruttori che si spartiscono la torta dei videogiochi: Sony, Microsoft e Nintendo.

Un altro problema è la dinamica di vendita dei videogiochi. Ogni titolo ha una versione gratuita, ma molti richiedono un pagamento per sbloccare contenuti e funzioni, mentre altri ricorrono agli acquisti in-app. Il problema con questo sistema è che non si sa mai quanto potrà venire a costare il gioco nel suo complesso. La necessità di fare alcuni download e il prezzo corrispondente diventano evidenti solo quando ci si è già inoltrati nel gioco stesso.

Ouya: Il giudizio

Sulla carta, l’Ouya è indubbiamente intrigante: la diffusione di Android, unita a un vero controller e a un prezzo irresistibile. Tuttavia, l’assenza di giochi di qualità – per non parlare dell’assenza di giochi esclusivi di prima classe – rende la piattaforma molto meno attraente.

La natura aperta della console dovrebbe far accorrere gli sviluppatori indipendenti, ma visto che iOS e Android offrono un pubblico molto più ampio, anche questo dato non è certo.

Quando si considera che ci si può portare a casa una Ps3 o un’XBox 360 per pochi spicci in più del prezzo dell’Ouya, diventa difficile consigliare l’acquisto del piccolo cubetto con Android. Vedremo quanto supporto da parte degli sviluppatori la console riuscirà a conquistare verso la fine dell’anno.

Data di uscita Ouya: 25 giugno 2013
Prezzo: $ 99

Canon 100D, la recensione della nuova compatta giapponese Canon 100D, la recensione della nuova compatta giapponese(0)

La nuova Canon EOS 100D è la DSLR più piccola del mondo ed è grossomodo comparabile alle classiche fotocamere compatte in quanto a dimensioni. Ma la compattezza implicherà anche un compromesso tecnico? T3 l’ha provata per voi ed è rimasta piacevolmente sorpresa da questa compattissima fotocamera della casa giapponese! Leggi tutto

HTC One, recensione hands-on del colosso Android HTC One, recensione hands-on del colosso Android(0)

Il nuovo One è lo smartphone top di gamma di casa HTC e raccoglie l’eredità degli eccellenti One X e One X+. Avrà tutte le carte in regola per poter competere con i vari iPhone 5, Galaxy S3 e Lumia 920?
T3 ha avuto modo di provare brevemente questo nuovo colosso Android e… Leggi tutto

Galaxy S3 Mini, la recensione del piccolo Samsung Galaxy S3 Mini, la recensione del piccolo Samsung(0)

RECENSIONE GALAXY S3 MINI | Il Samsung Galaxy S3 Mini è, di fatto, una versione ‘ristretta’ del mastodontico Galaxy S3 ed è finito sul banco prova di T3: avrà tutte le carte in regola per competere con i suoi rivali diretti? Leggi tutto

Amazon Kindle Fire HD, la recensione Amazon Kindle Fire HD, la recensione(0)

RECENSIONE: KINDLE FIRE HD | Il Kindle Fire HD è l’ultimo tablet entrato a far parte della sempre più grande famiglia di Amazon e, sulla carta, offre numerose qualità interessanti. T3 lo ha provato per questa recensione ed ha ottenuto una ottima impressione! Leggi tutto

Surface, la recensione del primo tablet di Microsoft Surface, la recensione del primo tablet di Microsoft(0)

Il Microsoft Surface è il primo tablet nato nelle segrete stanze del colosso di Redmond e punta con decisione a sfidare direttamente iPad e gli altri rivali basati su Android. T3 lo ha provato per scoprire se ha tutte le carte in regola per uscire vincitore… Leggi tutto

HTC 8X, la recensione del nuovo gioiello WP8 HTC 8X, la recensione del nuovo gioiello WP8(0)

Il suo nome completo è Windows Phone 8X, ma la maggior parte degli appassionati di tecnologia si limiteranno ad abbreviarlo in un – decisamente più comodo ed orecchiabile – HTC 8X. Di cosa si tratta? Semplice: il nuovo 8X è uno degli smartphone più belli e gradevoli tra quelli in arrivo sul mercato, grazie alla splendida alternanza tra la superficie opaca della scocca, all’attenzione per i dettagli e, non ultima, per la curiosa ed originale finestra colorata ricavata nel vetro anteriore per la capsula auricolare.
E si, come lascia intuire il nome è anche uno dei primi smartphone Windows Phone 8, destinato a sfidare a viso aperto il Lumia 920 di Nokia.
T3 lo ha provato per voi ed è rimasta entusiasta di questa nuova creatura di HTC. Leggi tutto

Kindle Paperwhite, la recensione Kindle Paperwhite, la recensione(0)

Recensione | Kindle Paperwhite – Il Kindle di Amazon si evolve e, dopo essere approdato sul mercato con una versione Touch, si rinnova ancora una volta con il nuovissimo Paperwhite, un modello destinato a fare storia nel mondo degli e-reader per via del suo nuovo display con sistema di illuminazione. T3 lo ha provato per voi per questa recensione ed è rimasta favorevolmente colpita dalle qualità del nuovo eBook Reader di Amazon. Leggi tutto

Nikon D800, la recensione della super-DSLR da 36 megapixel Nikon D800, la recensione della super-DSLR da 36 megapixel(0)

La Nikon D800 è la DSLR con la risoluzione più elevata nel formato 35mm, con i suoi 36 milioni di pixel. T3 l’ha provata per voi, ottenendo una ottima impressione da questo nuovo gioiellino della casa giapponese. Leggi tutto

Pentax K-30, provata la DSLR a prova d’acqua! Pentax K-30, provata la DSLR a prova d’acqua!(0)

Con ben ottantuno sigillature la Pentax K-30 da 16 megapixel è una SLR completamente impermeabilizzata e a prova di polvere, pensata per chi muove i primi passi nel mondo della fotografia. T3 l’ha provata per voi ed è rimasta colpita dalle qualità di questa nuova fotocamera! Leggi tutto

Contatti e informazioni

Social network

Categorie più calde

CHIP:itGameRepublic.itiCreate MagazinePlayboy.itRiviste in digitale
© 2011 Play Lifestyle Media Srl - P.IVA: 02006400036 - Tutti i diritti riservati.